Fincantieri, firmato accordo Stx France

Prezzo acquisizione è 79,5 milioni

La Fincantieri ha firmato oggi l'accordo di compravendita per l'acquisizione del 66,66% del capitale di STX France dal suo attuale azionista STX Europe.
    L'accordo prevede un prezzo di acquisto per la quota oggetto dell'operazione di 79,5 milioni di euro, che Fincantieri pagherà tramite risorse finanziarie disponibili. La firma è avvenuta dopo il via libera del Tribunale di Seul e il parere sindacale non vincolante espresso dal Comitato d'impresa di Stx.

La restante quota del 33,34% di Stx France è di proprietà dello Stato Francese con il quale Fincantieri proseguirà ora i negoziati per concludere gli accordi di governance fra i futuri azionisti di Stx France. Gli accordi conclusi nello scorso mese di aprile prevedono che Fincantieri avrà il 48% di Stx France, la Fondazione Cassa di Risparmio Trieste il 7%, mentre lo Stato Francese mantiene una minoranza con potere di blocco del 33% e la francese Dcns avrà il 12%. La firma dell'accordo di compravendita di Stx arriva nel giorno in cui Fincantieri riunisce a Trieste l'assemblea dei soci per l'approvazione del bilancio 2016 che, dopo anni in rosso, si è chiuso con il ritorno all'utile del colosso navalmeccanico (14 milioni di euro, rispetto a una perdita di 289 milioni nel 2015). Agli azionisti Fincantieri si presenta con una prima trimestrale 2017 che conferma i target del piano industriale, una crescita dei ricavi del 5,3%, un'Ebitda margin al 6% (in netto miglioramento rispetto al 4,9% del 31 marzo 2016) e un carico di lavoro complessivo di 26,6 miliardi di euro pari a circa sei anni di lavoro se rapportato ai ricavi del 2016.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA