• Terremoto: Ceriscioli, Sae a scaglioni, al massimo a ottobre

Terremoto: Ceriscioli, Sae a scaglioni, al massimo a ottobre

Ordinate 1.815. Salto di qualità su tempi tra aprile e maggio

(ANSA) - ANCONA, 17 MAG - Saranno pronte a scaglioni, tra luglio e "al massimo a ottobre" le Sae per le popolazioni terremotate delle Marche, con l'eccezione di Pescara del Tronto, dove le 86 casette saranno consegnate ai cittadini a fine maggio. Lo ha detto il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, durante la presentazione della campagna di comunicazione sulla ricostruzione pesante. Secondo il governatore sulle soluzioni abitative di emergenza c'è stato "un salto di qualità: la stragrande maggioranza dei Comuni ha approvato i layout tra aprile e maggio. Ora la palla passa all'Erap" che si occuperà dei lavori per l'urbanizzazione delle aree individuate. a fronte di 2.502 Sae richieste sono 1.815 quelle ordinate (1.566 a Macerata, 12 a Fermo, 248 ad Ascoli Piceno) destinate a 5.034 abitanti (4.298 a Macerata, 698 ad Ascoli Piceno, 38 persone a Fermo). Le Sae su aree da urbanizzare con lavori consegnati (gare aggiudicate) sono 291 destinate a 785 abitanti. Le Sae in fase di realizzazione sono 169 destinate a 439 abitanti solo su Ascoli Piceno. Qualche Comune è rimasto fuori perché il layout non è stato ancora approvato (Bolognola, San Ginesio, un'area di Camerino) e resta de definire l'iniziativa lanciata sulla Regione Marche per acquisire il patrimonio immobiliare invenduto. "L'obiettivo - ha sottolineato Ceriscioli - è di fare ritornare la gente nei propri territori in concomitanza con la riapertura delle scuole".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere