Marche ripartono da Salone Libro

43 case editrici a Torino con Regione per rilancio post sisma

Le Marche tornano al Salone del libro per rilanciare la propria offerta culturale, e turistica, dopo il terremoto. Sono 43 le case editrici presenti nello stand voluto dall'Assemblea legislativa e dalla Giunta regionale: in un calendario di oltre 70 eventi verranno presentate tutte le ultime novità del settore. ''Torniamo a Torino, dopo due anni, per valorizzare le case editrici marchigiane - ha detto il presidente dell'Assemblea legislativa Antonio Mastrovincenzo -, e per promuovere un sistema ricco di cultura e di turismo, che rappresenta un grande valore economico''. Lo stand è vicino a quelli di Lazio e Umbria: "un gesto di solidarietà da parte del Salone. Il 19 maggio - ha annunciato - ci confronteremo con Paolo Rumiz ed Ermete Realacci sui Racconti dal cuore d'Italia, e il terremoto che ha colpito i nostri territori". Per l'assessore Moreno Pieroni "essere a Torino servirà a tenere alta l'attenzione su quello che possiamo considerare un 'anno zero' per la nostra regione, uno spartiacque dopo il sisma''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA