Arteterapia contro Alzheimer all'Inrca

Corso per formare educatori e laboratori lavorazione creta

L'arteterapia in aiuto ai malati di demenza. Se ne parla in un corso organizzato al Centro Alzheimer dell'Inrca (sabato 13 e 27 maggio) per formare educatori specializzati in attività ludico-terapeutiche con la creta rivolte a persone affette da disturbi del comportamento e della memoria. "L'arteterapia è un nuovo approccio alle demenze - spiega Giuseppe Pelliccioni, direttore dell'Unità di Neurologia dell'Inrca - ed è particolarmente efficace se iniziata in una fase precoce della malattia. Nell'attività creativa la persona riceve un'infinità di sollecitazioni, che hanno un'azione diretta sulle aree encefaliche collegate agli istinti e ai sensi, con ricadute positive sulla sfera cognitiva e relazionale". All'Inrca i laboratori di lavorazione della creta sono attivi da quasi 10 anni. "Le mani sono il prolungamento della mente e la peculiarità della creta - dice Elena Grandi, docente al corso - è di essere capace di assumere la forma e il significato di chi la lavora, un mezzo per comunicare se stessi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere