Poletti, giovani in fuga? Mi sono espresso male, mi scuso

(v. 'Poletti, fuga 100mila giovani? Bene alcuni...' delle 17.07)

(ANSA) - ROMA, 19 DIC - In riferimento ad alcune sue affermazioni relative ai giovani riportate da due lanci dell'ANSA, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, afferma: 'Evidentemente mi sono espresso male e me ne scuso. Non mi sono mai sognato di pensare che è un bene per l'Italia il fatto che dei giovani se ne vadano all'estero. Penso, semplicemente, che non è giusto affermare che a lasciare il nostro Paese siano i migliori e che, di conseguenza, tutti gli altri che rimangono hanno meno competenze e qualità degli altri. Ritengo, invece, che è utile che i nostri giovani possano fare esperienze all'estero, ma che dobbiamo dare loro l'opportunità tornare nel nostro paese e di poter esprimere qui le loro capacità e le loro energie'. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere