Apotecacommunity, resteranno medici veri

Meeting super esperti da Loccioni progetta futuro sanità

Ancora per molto tempo saranno persone in carne e ossa a prendersi cura di noi: la tecnologia migliorerà le condizioni dei pazienti, ma dovrà restare al servizio dell'intelligenza umana, non viceversa. La buona notizia è emersa dal terzo meeting internazionale della Apotecacommunity, network scientifico internazionale nato dalla collaborazione tra Ospedali Riuniti di Ancona e Gruppo Loccioni, sviluppato intorno al robot Apoteca, il primo al mondo che prepara farmaci oncologici in maniera automatizzata. Quaranta esperti dell'automazione nella farmacia ospedaliera dei 24 migliori ospedali di 18 Paesi hanno partecipato all'incontro a Rosora. Tra i principali trend individuati: concentrazione delle attività ad alta criticità, come la chemioterapia, in pochi grandi centri specializzati; informazione e ruolo attivo del cittadino nel processo di cura; tecnologie avanzate che permtteranno di dedicare più energie al contatto con il paziente.Insomma, l'esatto contrario del medico-robot.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
International Conference - Intermodal Connections in the Adriatic-Ionian Macro Region