Meno zucchero e mini-formati, la nuova strategia Coca-Cola

Calorie trasparenti in etichetta e più scelta per i consumatori

MILANO - Riduzione dello zucchero, ampliamento della gamma di prodotti, confezioni in formati ridotti e informazioni sulle calorie sempre più chiare e trasparenti in etichetta. Sono i quattro pilastri della nuova strategia lanciata da Coca-Cola a livello globale, che ha l'obiettivo di allinearsi all'evoluzione dei gusti dei consumatori e delle loro abitudini d'acquisto. In Italia la nuova strategia sarà declinata "migliorando" le bevande già in commercio e introducendo alcune novità - di prodotto e di formato - per andare incontro ai consumatori italiani che vogliono controllare la quantità di calorie consumate ogni giorno. Lo ha spiegato il direttore generale di Coca-Cola Italia, Evguenia Stoitchkova, incontrando i giornalisti a Milano. "I nostri consumatori oggi chiedono scelta. Nel mondo Coca-Cola è presente in 207 Paesi con 4mila prodotti: 26 sono sul mercato italiano, il 60% dei quali è già a ridotto, basso o nullo contenuto calorico. Abbiamo già una gamma molto ampia ma vogliamo fare di più" ha detto Stoitchkova. Nello specifico, nelle prossime settimane in Italia arriverà una nuova versione "migliorata" della Coca-Cola zero zuccheri zero calorie, mentre Coca-Cola Life, introdotta nel 2016, da gennaio è già in commercio con il 50% di calorie in meno. "Per andare incontro alla passione degli italiani per il gusto del limone e offrire ancora più scelta - ha annunciato Stoitchkova - nascerà la nuova Coca-Cola gusto Limone, con zero zuccheri e zero calorie". Novità riguarderanno anche la Sprite: la bevanda classica sarà sostituita da una "nuova ricetta" con il 75% di calorie in meno. "In Italia il nostro impegno nella riduzione degli zuccheri inizia da lontano: negli ultimi 10 anni Coca-Cola Italia ha ridotto dell'8% il totale della calorie in Coca-Cola, Fanta e Sprite" ha ricordato il dg. "Oltre un terzo (il 33,8%, ndr) dei prodotti di The Coca-Cola Company venduti in Italia nel 2016 è a ridotto, basso o nullo contenuto calorico e tra le cole il 15% delle vendite è rappresentato da varianti a contenuto calorico ridotto, basso o nullo, un tendenza in crescita anno su anno" ha precisato il direttore marketing di Coca-Cola Italia, Annalisa Fabbri, confermando per il 2017 l'investimento in pubblicità a supporto delle varianti light, nel 2016 aumentato del 60%. Fabbri ha evidenziato altri due punti chiave della nuova strategia Coca-Cola: informazioni sulle calorie sempre più chiare e accessibili in etichetta e nessuna pubblicità rivolta ai bambini sotto ai 12 anni (una policy che l'azienda mantiene da tempo a livello globale). Per aiutare i consumatori a gestire il consumo giornaliero di zuccheri, infine, sugli scaffali arriveranno anche mini-lattine e bottiglie in formato ridotto di Coca-Coca Original, Coca-Cola zero zuccheri zero calorie, Coca-Cola Life, Fanta e Sprite (da 150, 200 e 250 ml).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa