Tumori:in Consiglio lombardo intergruppo per tutela pazienti

Salute donna, ora fare registro tumori ereditari

(ANSA) - MILANO, 18 LUG - Rinasce al Pirellone l'intergruppo consiliare regionale per la tutela dei diritti dei pazienti con tumore. Ne fanno parte 19 consiglieri di tutti gli schieramenti, coordinati da Alessandro Corbetta (Lega).
    Nato per la prima volta nella passata legislatura regionale, l'intergruppo è promosso dalla onlus Salute Donna nell'ambito del progetto nazionale "La salute: un bene da difendere, un diritto da promuovere" al quale aderiscono altre 20 associazioni di pazienti oncologici ed ematologici.
    "Nella scorsa legislatura l'intergruppo lombardo, il primo in assoluto costituito a livello nazionale, ha lavorato su temi importanti quali l'esenzione del ticket per le pazienti con mutazione Brca e l'adozione di un percorso diagnostico-terapeutico assistenziale per il tumore al seno metastatico" ha ricordato il presidente di Salute Donna Annamaria Mancuso durante la presentazione del nuovo intergruppo a Palazzo Pirelli, indicando la costituzione del registro dei tumori ereditari tra le "priorità" sulle quali lavorare adesso.
    In Lombardia sono oltre 564 mila le persone a cui è stato diagnosticato il cancro e il numero stimato di nuove diagnosi nel 2017 è di circa 63 mila. "Il compito principale dell'intergruppo sarà ascoltare chi la malattia la vive ogni giorno è trovare poi le leve giuste per migliorare l'assistenza e migliorare la prevenzione" è l'impegno del coordinatore Corbetta. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa