A Milano nasce 'Rete per i diritti'

Toghe, mediatori, docenti e altri per diffondere cultura civica

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Un dialogo aperto e continuo con la città per parlare di diritti e far crescere una cultura civica e per contribuire a tessere legami tra le persone. E' questo il principale obiettivo della neonata "Rete per i diritti", un progetto presentato al Palazzo di Giustizia di Milano e attraverso il quale magistrati, avvocati, docenti universitari e della scuola media e superiore, mediatori, esperti di giustizia riparativa e altri professionisti desiderano offrire un contributo per diffondere "principi e concetti di legalità alla collettività". "Questa non è un'associazione o un'organizzazione strutturata - è stato spiegato - ma un gruppo di persone con interesse, voglia e tempo di creare spazi di confronto sui diritti, coinvolgendo chi di diritti quotidianamente si occupa e chi nella società civile vuole capire e confrontarsi su di essi".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Camera di Commercio di Milano
    Camera di Commercio di Milano
    Aeroporto Malpensa