Shoah: a Milano 28 nuove pietre inciampo

Segre, 'in queste pietre c'è il fallimento dell'uomo'

(ANSA) - MILANO, 13 GEN - Milano avrà 28 nuove pietre di inciampo posate per le strade della città per ricordare altrettante vittime milanesi, che hanno perso la vita deportate nei campi di sterminio nazista o perché si sono opposte ai regimi. Si tratta di sampietrini, piccoli blocchi quadrati ricoperti d'ottone che ne ricordano il nome, l'anno di nascita, il giorno e il luogo della morte, e che saranno posati mercoledì 15 e venerdì 17 gennaio in 21 strade della città, in corrispondenza delle abitazioni dei deportati nei lager che non hanno fatto ritorno alle loro case. Tra le personalità presenti alla posa quest'anno ci sarà anche l'ideatore delle Pietre di inciampo, l'artista berlinese Gunter Demnig.
    Con le nuove pose saliranno a 90 le pietre presenti a Milano.
    La senatrice a vita, Liliana Segre, ha definito le pietre di inciampo "un funerale di pensiero per chi non lo ebbe. In queste pietre c'è il fallimento dell'uomo", ha detto nell'aula consiliare del Comune di Milano dove sono stati presentati i 28 nomi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa