'Via Craxi', Sala: no non per ipocrisia

Riflessione va aperta, è il momento nel ventennale della morte

(ANSA) - MILANO, 30 NOV - "La memoria è memoria, non c'è una memoria che non va affrontata. Semmai è una questione di tempo, di quando si affronta. Il 19 gennaio cade il ventennale della morte di Bettino Craxi, mi sembrava che non dovesse passare inosservato. E' chiaro che la riflessione va aperta, io l'ho fatto perché penso che sia il momento". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, tornando sulla polemica con la figlia dello storico leader socialista sull'intitolazione di una via.
    "E' stato un momento importante nella storia italiana e di Milano, io sono convinto che adesso sia il momento di approfondire. Non è che dico no alla via, come insinua la figlia di Craxi, per ipocrisia - ha spiegato Sala -. Me la caverei anche velocemente dedicando una via, e finisce lì. E' chiaro che la riflessione va aperta, io l'ho fatto perché penso che sia il momento. Coincide con il ventennale e anche le date hanno la loro importanza".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa