A.Mittal, Tribunale: 'Non fermare impianti'

I commissari ex Ilva, da gruppo violenza e minacce

(ANSA) - MILANO, 18 NOV - Claudio Marangoni, il presidente della sezione specializzata in materia d'impresa del tribunale di Milano che ha fissato per il prossimo 27 novembre l'udienza sul ricorso cautelare dei commissari ex Ilva, ha invitato ArcelorMittal "a non porre in essere ulteriori iniziative e condotte in ipotesi pregiudizievoli per la piena operatività e funzionalità degli impianti" dello stabilimento siderurgico. Lo si legge in una nota del presidente del Tribunale Roberto Bichi.
    Nel ricorso cautelare d'urgenza dei commissari dell'ex Ilva si legge che l'iniziativa di ArcelorMittal di sciogliere il contratto di affitto "nulla c'entra con le giustificazioni avanzate", "essa è invece semplicemente strumentale alla dolosa intenzione di forzare con violenza e minacce un riassetto" dell'obbligo contrattuale "precedentemente negoziato (...) che il gruppo (...) evidentemente non ritiene più rispondente ai propri interessi". Lo scioglimento del contratto, secondo i commissari, "determinerebbe danni sistemici incalcolabili".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa