Libri: Chiesa per 'diritti dei cattivi'

Storico legale, anche difensore Corona, denuncia vizi giustizia

(ANSA) - MILANO, 12 NOV - "Anche i 'cattivi' hanno dei diritti e i 'buoni' non dovrebbero dimenticarlo, perché è proprio attraverso la difesa dei diritti dei 'cattivi' che in realtà si difendono e si affermano i diritti di tutti i cittadini. D'altro canto, con questa giustizia per trovarsi 'dall'altra parte', credetemi, ci vuole veramente un attimo".
    Parola di Ivano Chiesa, storico penalista del Foro milanese, negli ultimi anni molto conosciuto perché difensore di Fabrizio Corona ma che indossa la toga dai tempi di Mani Pulite e che in un libro 'I diritti dei cattivi', uscito oggi in libreria per Piemme edizioni, denuncia "i vizi capitali della giustizia italiana".
    Li mette in fila uno ad uno, "giustizialismo, moralismo, pressapochismo, abuso di misure di prevenzione e cautelari, impunità dei giudici, pentitismo", col linguaggio schietto, graffiante e diretto che usa anche nelle aule giudiziarie, senza troppi tecnicismi per arrivare alla gente comune.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa