Studentessa violentata a Milano

Vittima una dominicana di 20 anni

(ANSA) - MILANO, 16 OTT - Una dominicana di 20 anni ha denunicato di essere stata aggredita e violentata all'esterno di una famosa discoteca a Milano. E' accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi in viale Alemagna, la strada che scorre davanti al Parco Sempione e alla discoteca Old fashion, da cui era uscita la ragazza. La giovane straniera non vive in Lombardia ma frequenta la città per motivi di studio e lo scorso weekend ha deciso di trascorrere la serata con due amiche facendo l'alba, fino al primo treno disponibile per rientrare a casa. Per questo motivo, dopo la violenza, si è rivolta agli agenti della polizia ferroviaria nella stazione "Garibaldi", i primi uomini in divisa che ha incontrato sul proprio percorso.
    In quel momento il suo stato psicofisico era molto incerto, ha ammesso subito di aver bevuto tanto (dettaglio confermato dalle amiche) ma gli investigatori della Mobile ora attendono gli esami tossicologici per escludere la possibilità che le sia stato somministrato del Gbl, la cosiddetta droga dello stupro.
    Gli investigatori guidati da Marco Calì hanno raccolto le immagini delle telecamere della zona e hanno individuato, grazie alle indicazioni della vittima, il punto in cui si è verificato l'episodio. Dista poche decine di metri dall'ingresso della discoteca. La ragazza ha spiegato che lo sconosciuto l'ha riaccompagnata davanti al locale prima di allontanarsi definitivamente.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa