Per gelosia e rancori bruciano tre auto

Entrambi denunciati e uno dei 2 in carcere per atti persecutori

(ANSA) - MILANO, 26 AGO - Per vecchi rancori e per vendetta nei confronti di una ex fidanzata hanno bruciato tre auto (una del nuovo compagno della donna) e sono stati denunciati dai carabinieri di Cremona per danneggiamento a seguito di incendio.
    Si tratta di un 36enne di un 34enne. Il primo è stato arrestato per atti persecutori ai danni di una donna.
    Attraverso le immagini di videosorveglianza, sono stati identificati come i responsabili di tre incendi la notte del 27 giugno nel Cremonese. I roghi apparvero subito correlati e dolosi. La mattina dopo entrambi parteciparono a una rissa nel Bresciano. In quell'occasione i carabinieri trovarono nella loro auto una tanica con residui di liquido infiammabile che è risultata essere stata usata per gli incendi.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Camera di Commercio di Milano
    Camera di Commercio di Milano
    Aeroporto Malpensa