Doping, denunciati 3 ciclisti amatoriali

Assumevano prodotti proibiti e li vendevano ad altri sportivi

(ANSA) - PAVIA, 20 GIU - Hanno assunto un medicinale veterinario (lo "Stargate" che ha come principio attivo lo stanozololo, un derivato del testosterone) per migliorare le loro prestazioni nel Campionato italiano di ciclismo su pista per amatori svoltosi nel 2017 a Mori (Trento). Non solo, hanno anche detenuto diverse quantità di questo farmaco (non acquistabile senza la prescrizione medica) vendendolo, in due occasioni, ad altri ciclisti amatoriali come loro. Tre persone residenti in provincia di Pavia (un 34enne di Carbonara al Ticino, un 40enne di Casteggio, entrambi ciclisti amatoriali, e un 47enne di Voghera, tutti italiani) sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Stradella (Pavia).
    I tre sono accusati dei reati di ricettazione in concorso, somministrazione di medicinali in modo pericoloso per la salute pubblica, falsità materiale commessa da privato in concorso, nonchè della violazione della disciplina della tutela sanitaria delle attività sportive e della lotta contro il doping.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Camera di Commercio di Milano
    Camera di Commercio di Milano
    Aeroporto Malpensa