Proto arrestato per truffa a malata

Sottratti 130mila euro investiti in siti giochi on line

(ANSA) - MILANO, 12 GIU - Alessandro Proto è stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza di Como per aver messo a segno una truffa da 130mila euro ai danni di una donna malata di cancro. Oltre che di truffa pluriaggravata, Proto è accusato di autoriciclaggio per aver investito il denaro su siti di gioco on line per nasconderne la provenienza.

   Proto ricorda la Gdf era "già noto alla ribalta della stampa nazionale ed estera per aver millantato affari immobiliari con personaggi di fama mondiale e tentativi di scalate ad imprese di primo piano; nel 2013 era stato indagato dalla Procura della Repubblica di Milano e poi arrestato per manipolazione del mercato ed ostacolo alle attività degli Organi di vigilanza".

Proto, sedicente immobiliarista e finanziere, denota una "professionalità" nella truffa che "non si è arrestata" neanche a seguito della denuncia da parte della parte offesa, una donna malata di cancro. Denuncia della quale "veniva a conoscenza" perché "pubblicizzata nell'ambito di un servizio televisivo trasmesso dalle Iene". Proto aveva quindi cercato di persuadere la donna a rimettere la querela. Lo si legge nell'ordinanza di custodia cautelare del gip di Como.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa