Scala: prima volta 'Die tote Stadt'

Una conferenza introduttiva precederà ogni rappresentazione

(ANSA) - MILANO, 24 MAG - "Uno dei più importanti pezzi del repertorio mondiale che mai era stato rappresentato alla Scala".
    Ha definito così il sovrintendente Alexander Pereira 'Die tote Stadt' (La città morta), capolavoro di Erich Wolfgang Korngold che andrà in scena martedì con la direzione di Alan Gilbert in un nuovo allestimento di Graham Vick, scene e costumi di Stuart Nun, luci di Giuseppe Di Iorio e coreografia di Ron Howell.
    Il fatto che l'opera, sconosciuta al pubblico milanese, si presti a molte chiavi di lettura, dal punto di vista musicale come per le implicazioni psicoanalitiche del protagonista, ha indotto la Scala a promuovere, insieme al Fedora Circle, una tavola rotonda nello stesso pomeriggio della prima a cura del professor Sergio Pulcini. Inoltre, tutte le repliche saranno precedute da una conferenza introduttiva dello stesso esperto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa