Legnano,ex sindaco Fratus risponde a gip

Il suo legale ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari

(ANSA) - BUSTO ARSIZIO (VARESE), 20 MAG - Ha risposto alle domande degli inquirenti Gianbattista Fratus, ex sindaco di Legnano (Milano), arrestato e posto ai domiciliari la scorsa settimana con l'accusa di turbativa d'asta e corruzione relativamente a due nomine dirigenziali (una in Comune e l'altra in una municipalizzata), lunedì mattina davanti al Gip Piera Bossi del Tribunale di Busto Arsizio (Varese) per l'interrogatorio di garanzia.
    Fratus è anche accusato di aver concesso un posto alla figlia di un candidato alle passate amministrative in cambio del suo pacchetto di voti al ballottaggio. Assistito dall'avvocato Maira Cacucci, Fratus ha chiesto la revoca o riduzione della misura cautelare. Alla luce del parere del Pm Nadia Calcaterra, il Gip deciderà entro cinque giorni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa