Atalanta, lutto per la morte di Favini

Responsabile del vivaio per un quarto di secolo, aveva 83 anni

(ANSA) - BERGAMO, 23 APR - L'Atalanta piange la scomparsa a 83 anni di Fermo "Mino" Favini, responsabile del suo settore giovanile dall'inizio degli anni '90 fino al ritiro nel 2015. "Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta partecipano commossi al dolore dei familiari per la scomparsa di Mino Favini", si legge sul sito ufficiale del club.
    Soprannominato 'il Mago di Meda', dov'era nato il 2 febbraio 1936, Favini aveva anche vestito la maglia nerazzurra dal 1960 al 1962, in una carriera iniziata nella squadra della cittadina brianzola e proseguita con Como, Brescia e Reggiana. Nel Como gli esordi come talent scout e responsabile del vivaio. Tra le promesse lanciate nel grande calcio, Pelizzoli, Consigli, Bellini, i gemelli Zenoni, Padoin, Donati, Tacchinardi, Montolivo, Bonaventura, Morfeo, Gabbiadini, Zaza, Filippo Inzaghi e Pazzini. "Un incredibile talent scout, ma prima di tutto un uomo, un grande uomo. Ciao grande Mino...", chiosa il comunicato della società di Zingonia".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Imprese & Mercati

        Dott.ssa Concetta Borgh

        La blefaroplastica riguarda anche la vista non solo l'estetica

        Un intervento per sembrare più giovani ma che talvolta si rivela necessario per chi ha problemi palpebrali: ne parliamo con la dott.ssa Concetta Borgh, chirurgo plastico ed estetico che opera presso il Centro Medico M.R. di Bergamo


        Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa