Salò, togliere cittadinanza a Mussolini

Atto sarà discusso l'8 aprile, per Anpi 'è gesto simbolico'

(ANSA) - BRESCIA, 01 APR - Togliere la cittadinanza onoraria di Salò a Benito Mussolini. È quanto chiesto attraverso una mozione da Stefano Zane, consigliere di minoranza del Comune di Salò, nel Bresciano. La mozione sarà discussa il prossimo 8 aprile. "Sarebbe un gesto simbolico, necessario ma non sufficiente, per riconoscere e contrastare oggi questo imbarbarimento", ha commentato l'Anpi Medio Garda.
    "La revoca della cittadinanza a Mussolini a distanza di 95 anni è nel 2019 la priorità della sinistra che, divisa su tutto, cerca di trovare una sintesi", ha detto Viviana Beccalossi, consigliere regionale del Gruppo Misto.
    "A chi ha presentato la proposta - ha aggiunto Viviana Beccalossi - consiglio di non comportarsi come tristemente hanno fatto i Talebani, che distruggono ogni traccia di ciò che li ha preceduti. Non c'è cosa peggiore che cancellare il passato, compresi gli errori anche gravi che sono stati commessi, dato che un popolo che dimentica la sua storia è un popolo che non ha futuro".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa