• Cadavere carbonizzato, fermati due uomini. Pm, tagliato con un'accetta

Cadavere carbonizzato, fermati due uomini. Pm, tagliato con un'accetta

Si tratta di due sudamericani arrivati in città nei giorni scorsi

Due uomini sono stati fermati dalla polizia nell'ambito nell'indagine sul corpo smembrato e dato alle fiamme che sabato sera è stato trovato in via Cascina dei Preti, nel quartiere Bovisasca, a Milano. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, si tratterebbe di due colombiani arrivati in città nei giorni scorsi. Uno di loro sarebbe stato bloccato dalla polizia mentre tentava di ritornare in Sudamerica partendo dall'aeroporto di Malpensa. Un terzo uomo, un colombiano di 21 anni, è stato invece arrestato a poca distanza dall'aeroporto di Orly, in Francia.

Il corpo dell'uomo, non ancora identificato, è stato "tagliato con un'accetta" e poi trasportato "con un carrello" nel luogo in cui gli è stato fuoco. Lo ha spiegato il pm di Milano Paolo Storari, chiarendo che sia sull'accetta ritrovata sia sul carrello sono state rilevate tracce di sangue. I due colombiani sono stati fermati uno con l'accusa di omicidio, l'altro per occultamento e vilipendio di cadavere.


   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa