Gattuso: Milan al bivio,serve continuità

Non è squadra mia o di Piatek ma di tutti, non bisogna mollare

(ANSA) - MILANO, 21 FEB - "Questo non è il Milan mio o di Piatek, ma di tutti: dei dirigenti, dei giocatori, dei tifosi".
    Lo ha messo in chiaro l'allenatore rossonero Rino Gattuso, sottolineando che l'attaccante polacco acquistato a gennaio "sta valorizzando ogni pallone che gli arriva, ma i meriti sono veramente di tutti". "E' una squadra giovane, che ancora può crescere tantissimo. L'importante - ha aggiunto alla vigilia della sfida con l'Empoli - è che ci sia la voglia. Non bisogna mollare di una virgola. Siamo a un bivio: bisogna dare continuità a quello che stiamo facendo, io sono qua da un anno e mezzo e spesso finora non ci siamo riusciti. In questo campionato non esistono partite facili e spero che non commetteremo l'errore di sottovalutare questa. Iachini ha rigirato la sua squadra come un calzino. Da parte mia c'è grande preoccupazione, non sarà per nulla facile".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Imprese & Mercati

        Dott.ssa Concetta Borgh

        La blefaroplastica riguarda anche la vista non solo l'estetica

        Un intervento per sembrare più giovani ma che talvolta si rivela necessario per chi ha problemi palpebrali: ne parliamo con la dott.ssa Concetta Borgh, chirurgo plastico ed estetico che opera presso il Centro Medico M.R. di Bergamo


        Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa