Battisti: commutare ergastolo in 30 anni

Difesa a Corte Milano, vale accordo estradizione Italia-Brasile

(ANSA) - MILANO, 21 FEB - Cesare Battisti, l'ex terrorista dei Pac arrestato a gennaio in Bolivia ed estradato in Italia per espiare l'ergastolo per 4 omicidi, ha chiesto di cancellare la pena del carcere a vita e di commutarla in 30 anni. Il suo legale, Davide Steccanella, ha depositato alla Corte d'Assise d'Appello di Milano l'istanza con cui richiede, tramite un incidente di esecuzione, di applicare gli accordi di estradizione Italia-Brasile che prevedevano una pena di 30 anni.
    La difesa, da quanto si è saputo, nella sua istanza fa valere il fatto che l'Italia si è impegnata con il Brasile con un accordo per commutare la pena di Battisti da ergastolo in 30 anni e quell'accordo, che risale all'ottobre 2017, per la difesa è l'unico titolo valido di estradizione presente.
    Il sostituto pg Antonio Lamanna ha dato parere negativo all'istanza. "Non intendo commentare le istanze che vengono presentate ai giudici - ha detto l'avvocato Steccanella - e non intendo trattare questa questione sui media".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Imprese & Mercati

      Dott.ssa Concetta Borgh

      La blefaroplastica riguarda anche la vista non solo l'estetica

      Un intervento per sembrare più giovani ma che talvolta si rivela necessario per chi ha problemi palpebrali: ne parliamo con la dott.ssa Concetta Borgh, chirurgo plastico ed estetico che opera presso il Centro Medico M.R. di Bergamo


      Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa