Trovato cadavere di un uomo in un campo

A Rescaldina, ancora ignote cause del decesso

Proseguono le indagini dei carabinieri per risalire alla dinamica dell'omicidio di un 54 enne senegalese, trovato morto in un campo di Rescaldina (Milano), nel pomeriggio di oggi, con un colpo di pistola all'addome e una ferita alla testa da corpo contundente. Pregiudicato per droga, ufficialmente nullafacente, l'uomo ha la sua ultima residenza nota a Borgo Manero (Novara), ma non è chiaro se formalmente vivesse ancora lì. A trovarlo cadavere sono stati alcuni operai in pausa pranzo che, passeggiando nei pressi del campo, lo hanno notato e hanno dato l'allarme. Sul posto sono arrivati i militari di Legnano (Milano), il magistrato e il medico legale. A quanto ricostruito fino ad ora, il 54 enne potrebbe essere stato stordito con un colpo di mazza alla testa e poi finito con un colpo di pistola allo stomaco. Non è ancora chiaro se sia stato ucciso nello stesso luogo dove è stato rinvenuto o se sia stato trasportato in quel campo successivamente. Aperta ogni pista investigativa, la famiglia dell'uomo da tempo non aveva più molti contatti con lui, ma è ipotizzabile che si tratti di un delitto maturato nell'ambiente dello spaccio di droga.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa