Razzismo:Giorgetti,giocatore sia esempio

Sottosegretario, per giovani è principale elemento emulazione

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - "Il calciatore rappresenta per tanti ragazzi l'elemento principale di emulazione. Chi vive questa dimensione deve percepire importanza dell'esempio che dà". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, in una intervista a Sky Sport, a proposito dei casi di razzismo che si sono registrati di recenti negli stadi italiani. "E' importantissima, su questo fronte anche la reazione della gran parte del pubblico, quella 'sana'", ha aggiunto Giorgetti, commentando la proposta di Fabio Capello che siano i giocatori in campo, di entrambe le squadre a fermarsi se qualche loro collega sia oggetto di cori o versi discriminatori o razzisti.
    "Tutte le componenti del calcio - ha detto ancora - devono capire che assolvono una una funzione incredibile, importantissima, quasi sociale e quindi devono tenere, ciascuna per la propria parte, atteggiamenti e comportamenti adeguati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa