In un mese 200 coppie vanno da mediatore

In Tribunale a Milano è aperto da 24 giorni uno sportello ad hoc

(ANSA) - MILANO, 15 GEN - Rendere più semplici il dialogo e l'ascolto reciproco tra genitori dopo una rottura o una separazione. E' lo scopo della mediazione familiare, un percorso a cui a Milano ricorrono sempre più coppie, come è stato sottolineato oggi durante la presentazione al Palazzo di Giustizia del bilancio dello sportello che dà informazioni su questo strumento. Uno sportello che è attivo da qualche mese nel Tribunale milanese e che ha registrato oltre 200 accessi in 24 giorni, da quanto è stato aperto. Accessi allo spazio informativo che sono avvenuti, come è stato chiarito, sia per iniziativa degli avvocati che dei singoli componenti della coppia. La mediazione familiare si avvale della presenza di un mediatore : un professionista che aiuta le parti a comunicare, a trovare soluzioni ai loro conflitti e a riorganizzare le relazioni (soprattutto rispetto ai figli) dopo una rottura.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa