Clochard muore in stazione a Milano

Ipotesi infarto mentre dormiva, nessun segno di violenza

(ANSA) - MILANO, 18 DIC - Un clochard algerino di 51 anni è morto la notte scorsa all'interno della sala d'attesa della stazione ferroviaria di Porta Genova, a Milano. Sul corpo non ha segni evidenti di violenza. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti dei carabinieri, l'uomo avrebbe avuto un infarto mentre dormiva su una delle panche della stanza. Su di lui, inoltre, era puntata una telecamera di sorveglianza che non ha registrato nulla di anomalo. La dinamica è stata confermata da altri due senzatetto che conoscevano l'uomo col nome di Aziz e che dormivano a pochi metri da lui. Entrambi hanno detto che era solito bere alcol. L'allarme è stato lanciato poco prima dell'una da un passante che ha segnalato l'algerino privo di sensi. Inutili i soccorsi dei paramedici del 118, al loro arrivo lo straniero era già morto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa