Segre al binario 21 con 100 carabinieri

Senatrice,'la coscienza di ognuno contro l'indifferenza'

(ANSA) - MILANO, 17 DIC - Mentre la senatrice a vita Liliana Segre, ex deportata nei lager nazisti, parla a oltre cento carabinieri nell'auditorium del Memoriale della Shoa, sotto i binari della Stazione Centrale di Milano si sente il rumore dei convogli che partono verso le loro destinazioni. Liliana Segre, il 30 gennaio del '44, tredicenne, partì dal famigerato Binario 21 sottostante la stazione "con quella colonna sonora: quella dell'indifferenza". L'indifferenza da cui ha messo in guardia i militari che hanno voluto incontrarla, con accanto a sé il comandante provinciale dell'Arma di Milano, Luca De Marchis, e il presidente della Fondazione Memoriale della Shoah, Roberto Jarack.
    "Tante cose nel mondo e nella vita succedono più per colpa dell'indifferenza che della violenza stessa - ha sottolineato -.
    Le nuove generazioni devono capire che c'è qualcosa che va difeso, ed è il contrario dell'indifferenza, cioè la coscienza di ognuno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa