Badante uccisa, ergastolo a ex assessore leghista

Franco Vignati riconosciuto colpevole di omicidio volontario

(ANSA) - MILANO, 10 DIC - Con l'accusa di omicidio volontario è stato condannato all'ergastolo dalla Corte D'Assise di Milano, per l'omicidio della ex compagna e badante Kruja Lavdijie, Franco Vignati, 64 anni ex assessore in quota leghista dal 2009 al 2014 al Comune di Chignolo Po (Pavia). Vignati dovrà rifondere 200mila euro di risarcimento provvisionale a favore di ciascuno dei due figli della donna uccisa. La convivente, albanese, era badante, abitava a Miradolo Terme e aveva 40 anni.
    Riconosciute anche provvisionali di 50mila euro alle sorelle costituitesi parti civili e risarcimenti di poco inferiori per i fratelli della Kruja.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa