Malagò, pedofilia in sport è una piaga

Va debellata con ogni mezzo, chi compie questi atti va isolato

(ANSA) - MILANO, 24 NOV - "La pedofilia nello sport è una piaga sociale annidata in modo subdolo nei vari ambiti della collettività, tra cui la galassia agonistica, che va debellata con ogni mezzo". Il presidente del Coni Giovanni Malagò interviene sul tema della violenza e della pedofilia nel mondo dello sport. E lo fa in una lettera inviata al 'Cavallo Rosa', gruppo di donne in prima linea contro gli abusi nella equitazione italiana, per l'evento 'Proteggiamo le bambine. Il lato oscuro dello sport: il caso dell'equitazione' organizzato da WeWorld Onlus a Milano. "Sport significa lealtà, trasparenza e rispetto - prosegue Malagò -. Il nostro deve essere un modello limpido, per questo diventa fondamentale che ognuno diventi paladino del movimento, isolando chi si fregia di azioni irriguardose. L'iniziativa di Cavallo Rosa per contrastare i fenomeni di pedofilia nello sport è orientata in questa direzione e siamo vicini a chiunque si prodighi per tenere alta la guardia con l'obiettivo di preservare lo sport da derive pericolose".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa



Modifica consenso Cookie