Meduse star all'università Bicocca

Esposti anche fossili rari

(ANSA) - MILANO, 10 OTT - Dieci acquari, fossili rari e fotografie per scoprire come si muovono e come mangiano le meduse, qual è la loro importanza per l'ecosistema marino, e ancora, quali sono le caratteristiche che le rendono una presenza estiva poco gradita ai bagnanti. Le meduse sono le protagoniste della mostra che apre il 19 ottobre all'Università di Milano-Bicocca, grazie alla collaborazione con gli Acquari di Genova e Milano e il Museo Civico di Storia Naturale di Milano.
    "Durante l'esposizione - spiega Paolo Galli, coordinatore scientifico della mostra - verrà mostrato come i sacchetti di plastica gettati in mare vengono spesso confusi per meduse, creando gravi danni agli animali che si nutrono di questi organismi. Grazie al supporto del Museo di Storia Naturale di Milano, inoltre, verranno esposti dei rari fossili di meduse: se consideriamo che il corpo delle meduse è costituito in buona parte d'acqua e che non possiede parti dure, il loro ritrovamento tra i fossili ha dell'incredibile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

null

Più valore agli edifici: alla Duesse Coperture un convegno sulla riqualificazione condominiale

Il 23 novembre, alle 15.30, presso la sede dell'azienda di Ponte Nossa, in provincia di Bergamo: dalla nuova Direttiva europea del 2018 alla riqualificazione integrata degli edifici con cessione del credito


Dott. Edoardo Franzini

Al Centro di Radiologia e Fisioterapia di Bergamo l’implantologia è guidata al computer

Addio al bisturi e niente tagli: Edoardo Franzini, chirurgo del Polo odontoiatrico: «un protocollo sicuro e complementare alla chirurgia a mano libera tradizionale che consente una condivisione anticipata dei risultati».


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa