Furti in palestra vip a Milano, presi

Forzavano le cassette di sicurezza e poi facevano shopping

(ANSA) - MILANO, 16 MAG - La polizia li ha soprannominati "i ladri sportivi" per la loro capacità di entrare nelle palestre del centro di Milano e forzare le cassette di sicurezza davanti agli spogliatoi. Gli agenti dell'ufficio prevenzione generale della Questura hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Stefano Pellegrino, incensurato di 47 anni, e Giacomino Iussi, 48enne con precedenti, accusati di aver commesso un furto all'interno della Virgin di piazza Cavour. Secondo le indagini, lo scorso 29 novembre hanno forzato tre cassette di sicurezze portando via due Rolex del valore complessivo di 20mila euro, un Audemars Piguet di 20 mila euro, un Seiko, portafogli con carte di credito e cellulari. I ladri erano tre: il terzo complice, il 39enne Luigi Massa, si è costituito in serata a Torino. Quest'ultimo e Iussi sono italiani di etnia rom e vivono in campi nomadi nei pressi del capoluogo piemontese.
    I malviventi, dopo il furto, avevano acquistato una borsa da 9 mila euro e un Rolex da 8.300 euro. Sono sospettati di aver commesso altri furti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Agenzia Investigativa Marongiu

Agenzia investigativa Marongiu: «Attenzione all'uso improprio della Legge 104»

Sempre di più i casi di permessi illeciti. Roberto Marongiu, titolare dell’omonima agenzia di Bergamo: «In aumento del 40% le richieste investigative in questo campo»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa