Pompiere muore in capannone in fiamme

E' accaduto in ditta di detersivi, tetto ha schiacciato pompiere

Un vigile del fuoco è morto schiacciato dal crollo del tetto di un capannone di una ditta di detersivi a San Donato Milanese, nell'hinterland del capoluogo lombardo, in cui era scoppiato un incendio in serata. Il rogo è divampato, in via Marcora, poco dopo le 21, ma il crollo è avvenuto alle 23 circa. Inutili i tentativi di soccorso dei suoi colleghi, il pompiere è morto sotto le macerie.

La ditta in cui è scoppiato l'incendio è la Rykem, specializzata nella vendita di detersivi e prodotti professionali per la pulizia. Le cause sono ancora in via di accertamento: sul posto sono presenti 4 autobotti dei vigili del fuoco impegnate a domare le fiamme. Sul caso indagano i carabinieri.

"Domato l'incendio a San Donato Milanese, in corso le ultime operazioni per il completo spegnimento": è quanto ha comunicato la Direzione Centrale dei Vigili del Fuoco su Twitter in merito all'incendio che ha provocato ieri sera la morte di un pompiere, travolto da una parte del tetto di un capannone andato a fuoco. "Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco si stringe alla famiglia di Pinuccio La Vigna, il vigile volontario che ha perso la vita ieri sera durante le operazioni di soccorso", prosegue il tweet dei vigili del fuoco.


 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa