Architetto Boeri indagato in Umbria

Coinvolto come direttore lavori per centro polivalente di Norcia

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 13 MAR - Anche l'architetto Stefano Boeri è indagato nel procedimento che ha portato al sequestro del centro polivalente di Norcia. Il suo nome compare infatti nell'avviso di garanzia notificato al sindaco Nicola Alemanno.
    Boeri è stato coinvolto come direttore dei lavori. A lui e al sindaco viene constata la violazione della normativa edilizia per la realizzazione del centro "in assenza del necessario permesso a costruire e dell'autorizzazione paesaggistica".
    Il centro è stato realizzato con i fondi Un aiuto subito terremoto centro Italia raccolti dal Corriere della sera e dal Tg di La7.
    Il sequestro preventivo è stato disposto dal gip di Spoleto su richiesta della procura. Nel provvedimento si sostiene che il centro è stato costruito un'area sottoposta a tutela paesaggistica in quanto all'interno del Parco dei monti Sibillini e sito d'interesse comunitario. Viene poi contestato, come per la struttura di Ancarano, la deroga alla normativa per la gestione dell'emergenza post terremoto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa