A Milano 50 capolavori da Philadelphia

A Palazzo Reale Impressionismo e avanguardie, dall'8/3 al 2/9

(ANSA) - MILANO, 7 MAR - I paesaggi di campagna di Monet e Cézanne, gli scorci cittadini e i boulevard di Renoir e Utrillo, i ritratti di Manet e Van Gogh, le ballerine di Degas o le nature morte di Gauguin. Sono alcuni dei capolavori esposti per la prima volta in Italia, nella mostra 'Impressionismo e avanguardie', dall'8 marzo al 2 settembre nelle sale del Palazzo Reale di Milano.
    Cinquanta opere selezionate dalla collezione del Philadelphia Museum of Art - uno dei più importanti musei americani, nato proprio nella capitale del collezionismo di metà Ottocento - scelti dai curatori Jennifer Thompson, Matthew Affron e Stefano Zuffi per raccontare la storia del grande collezionismo americano. Questa raccolta "racconta non solo la storia d'arte degli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento - spiega Matthew Affron - ma anche la storia del collezionismo, dell'arte come rete sociale; racconta i legami tra artisti e collezionisti che è molto importante, in particolare in questa epoca".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

null

Più valore agli edifici: alla Duesse Coperture un convegno sulla riqualificazione condominiale

Il 23 novembre, alle 15.30, presso la sede dell'azienda di Ponte Nossa, in provincia di Bergamo: dalla nuova Direttiva europea del 2018 alla riqualificazione integrata degli edifici con cessione del credito


Dott. Edoardo Franzini

Al Centro di Radiologia e Fisioterapia di Bergamo l’implantologia è guidata al computer

Addio al bisturi e niente tagli: Edoardo Franzini, chirurgo del Polo odontoiatrico: «un protocollo sicuro e complementare alla chirurgia a mano libera tradizionale che consente una condivisione anticipata dei risultati».


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa