Franceschini decreta restauro Binario 21

Da Stazione Centrale Milano partivano treni-morte per lager

(ANSA) - MILANO, 12 GEN - Tre milioni di euro per il finanziamento del progetto di recupero e valorizzazione del binario 21 della Stazione Centrale di Milano, il luogo dove partivano i vagoni della morte carichi di ebrei e di dissidenti diretti ai campi di sterminio nazisti. È questo il contenuto del decreto firmato oggi dal ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.
    "Questo finanziamento - sottolinea Franceschini, in una nota - consentirà un impegno diretto dello Stato italiano nel recupero e nella valorizzazione di uno dei luoghi della memoria, dove iniziò l'orrore della Shoah a Milano".
    Il binario 21, tra il 1943 e il 1945, fu il punto di partenza dei deportati verso i campi di concentramento. Nella sua sede, al di sotto della stazione ferroviaria, sorge ora il Memoriale della Shoah, luogo di memoria, di studio e di ricerca aperto alla collettività.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa