A Milano Comune lancia 157 start up

Palazzo Marino lancia 15 nuovi progetti

(ANSA) - MILANO, 28 DIC - Sono 157, il 13% del totale, le start up nate a Milano grazie a contributi e bandi del Comune.
    Lo ha comunicato l'assessore al lavoro Cristina Tajani, facendo un bilancio di 6 anni di sostegno - dal 2012 al 2017 - a favore di un totale di 996 attività, che Palazzo Marino ha sovvenzionato con circa 15 milioni di euro in 5 anni grazie a vari bandi. Risorse che hanno generato circa 790 milioni di euro di fatturato per le imprese e creato 2.413 posti di lavoro per i fondatori delle stesse e per 8.200 addetti. Tajani ha sottolineato che il sistema di supporto delle imprese e delle start up non funziona solo nel primo anno, quello in cui arrivano i contributi, ma anche successivamente, con un tasso di sopravvivenza a 5 anni del 95% (del 98% per le start up), e che il 70% dei neoimprenditori è under 35. Grazie al bando startupper prenderanno il via nei prossimi mesi 15 nuovi progetti di imprese nelle periferie, dalla ristorazione innovativa al gelataio di quartiere, dall'artigianato hitech al Boutique Hostel.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa