Omicidio Milano, pm: condanna a 30 anni

Accusa, fu lui a sparare e non il complice. Il 30/11 sentenza

(ANSA) - MILANO, 14 NOV - Trent'anni di carcere sono stati chiesti dal pm di Milano Piero Basilone per Jeison Elias Moni Ozuna, il 26enne di origine dominicana che il 12 novembre 2016 in piazzale Loreto sparò due colpi di pistola uccidendo il connazionale Antonio Rafael Ramirez. La pena, al netto dello sconto di un terzo previsto dal rito abbreviato scelto dall' imputato, è stata proposta al gup Stefania Donadeo. La sentenza è prevista per il prossimo 30 novembre. Prima dell'intervento del pm, il dominicano ha reso dichiarazioni spontanee, sostenendo che lui e il suo complice, ancora latitante, volevano dare una lezione al loro connazionale e di non essere stato lui ad uccidere ma il suo amico. Versione smontata dal pm che ha ricordato che dell' omicidio ci sono pure i filmati delle telecamere grazie ai quali è stato possibile attribuire esattamente il ruolo ai due: l'uomo ancora ricercato avrebbe sferrato le prime coltellate alla vittima, mentre Ozuna l'avrebbe poi uccisa con due colpi di pistola.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa