Diabetica, negato accesso in discoteca

Ragazza, 'per 3 bustine zucchero, dovevo partecipare festa laurea'

(ANSA) - MILANO, 10 NOV - Le sarebbe stato negato l'accesso in una discoteca di Milano, perché aveva con sé tre bustine di zucchero in quanto diabetica, ma nel locale è vietato introdurre cibi. A denunciarlo una ragazza che si firma M. F. sul sito portalediabete.org. "Voglio che si sappia quello che mi è accaduto - scrive - perché mi rendo conto sempre di più in che Paese viviamo. Ieri sera per la prima volta mi hanno fatto sentire una m...". L'episodio,racconta, alla discoteca Old Fashion,dove avrebbe dovuto partecipare alla festa di laurea di un'amica. "Avevo con me nella borsa 3 bustine di zucchero, e un succo di frutta in caso di emergenza ipoglicemica - ha spiegato - e il buttafuori ha detto che non si puó portare nulla di alimentare, che se volevo entrare dovevo buttare quelle cose, che potevo portare solo con me 'la medicina' perché lo zucchero non serve". Mortificata ha mostrato anche il certificato. "Trovo che l'ignoranza sia ingiustificata - conclude - e più di tutto la presunzione di fronte a qualcosa che non conosci".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa