• Sequestro di 1,3 milioni all'ex-vicepresidente della Lombardia Mantovani

Sequestro di 1,3 milioni all'ex-vicepresidente della Lombardia Mantovani

Indagato per peculato con altri nove

Il Nucleo di polizia tributaria della Gdf di Milano sta eseguendo un sequestro di beni per oltre 1,3 milioni di euro all'ex vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani - già arrestato nell'ottobre del 2015 per corruzione, concussione e turbativa d'asta - indagato, assieme ad altre 9 persone, per peculato in un nuovo filone di inchiesta coordinato dal pm Giovanni Polizzi. Il sequestro, disposto dal gip Teresa De Pascale, è legato alla sua fondazione e a onlus a lui riconducibili.

Le onlus del gruppo Sodalitas e della Fondazione Mantovani, che gestiscono case di riposo e che beneficiano di finanziamenti regionali, avrebbero pagato affitti con contratti fittizi per due immobili riconducibili a Mario Mantovani e alla moglie per un totale di 1,3 milioni dal 2008 fino al marzo scorso. E' l'ipotesi del pm Polizzi che ha portato al sequestro della somma equivalente ai canoni versati dalle associazioni senza scopo di lucro, riconducibili anch'esse, secondo le indagini, al consigliere lombardo di Forza Italia, che risponde anche di fatture false per operazioni inesistenti. La Gdf ha sequestrato soldi su conti correnti, la settecentesca Villa Clerici di Rovellasca a Cuggiono (Milano) e un appartamento in via Veniero a Milano. Le onlus pagavano gli affitti con fondi pubblici a una società riconducibile a Mantovani, la Spem, e alla moglie del politico senza usare i locali. Cinque enti versavano 15mila euro ciascuno all'anno per la villa, mentre per l'abitazione sono stati intascati 13mila euro all'anno da ciascuno degli affittuari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

null

Più valore agli edifici: alla Duesse Coperture un convegno sulla riqualificazione condominiale

Il 23 novembre, alle 15.30, presso la sede dell'azienda di Ponte Nossa, in provincia di Bergamo: dalla nuova Direttiva europea del 2018 alla riqualificazione integrata degli edifici con cessione del credito


Dott. Edoardo Franzini

Al Centro di Radiologia e Fisioterapia di Bergamo l’implantologia è guidata al computer

Addio al bisturi e niente tagli: Edoardo Franzini, chirurgo del Polo odontoiatrico: «un protocollo sicuro e complementare alla chirurgia a mano libera tradizionale che consente una condivisione anticipata dei risultati».


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa