Albertini testimonial via Francigena

Ex calciatore sosterrà promozione perchè diventi patrimonio

(ANSA) - MILANO, 11 OTT - Sarà Demetrio Albertini, ex centrocampista del Milan e della Nazionale di calcio, il testimonial per la promozione della Via Francigena, che si candida a diventare patrimonio Unesco. Su questo obiettivo è al lavoro una squadra di sette regioni: Lombardia, Val d'Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana e Lazio.
    "Tutti conosciamo il 'Cammino di Santiago', ma la Via Francigena non ha nulla di meno - ha osservato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni - Dobbiamo solo valorizzarla, crederci e coinvolgere. Anche solo parlarne, vuol dire farla conoscere. Poi, una volta che qualcuno arriva in Lombardia, non può che innamorarsi del nostro territorio".
    La novità è stata annunciata durante un evento al Pirellone, in occasione dell'anno della cultura organizzato dalla Regione Lombardia, presenti oltre ad Albertini e Maroni, l'assessore alla Cultura Cristina Cappellini, il cantautore Davide Van de Sfroos, sindaci, esponenti della cultura e responsabili di musei.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa