Mangia hashish, bimba in prognosi riservata

La piccola era ai giardinetti con i genitori, indagini in corso

Una bambina di un anno è ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Legnano, per intossicazione da cannabis. La piccola, a quanto si è appreso, avrebbe ingerito lo stupefacente mentre si trovava ai giardinetti a San Vittore Olona con i genitori, residenti in provincia di Torino. Su dove la neonata abbia trovato l'hashish, sono in corso le indagini della Polizia.
I genitori della bimba hanno entrambi precedenti per spaccio , ma la Procura di Busto Arsizio (Varese) mantiene il più stretto riserbo in merito alla loro posizione rispetto all'intossicazione della figlia. Sia il padre sia la madre della piccola, erano stati arrestati un anno fa circa nell'ambito di un'operazione antidroga, durante la quale i carabinieri avevano scoperto un laboratorio clandestino per la produzione di droghe sintetiche destinate ai Rave Party. La coppia, la donna era allora in stato interessante, era stata trovata in un casolare abbandonato, in precarie condizioni igieniche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa