Donna aggredisce a pugni l'ex, arrestata

L'aggressione nel Varesotto, era già stata denunciata più volte

Una donna di 37 anni, italiana, è stata arrestata dalla polizia per stalking, lesioni e violazione di domicilio. Dopo una lite con l'ex fidanzato, dopo essersi introdotta in casa sua a Busto Arsizio (Varese), la donna lo ha aggredito a schiaffi, pugni e morsi, provocandogli una lesione a un dito della mano. Quando gli agenti sono arrivati sotto casa dell'uomo, chiamati dai residenti, hanno trovato la 37 enne con la bocca sporca di sangue, che urlava in direzione della finestra dell'ex. Lui, che se l'era ritrovata in casa avendo dimenticato di chiudere a chiave la porta d'ingresso, ha spiegato ai poliziotti di essersi difeso dall'aggressione, senza reagire con violenza, e di essere poi riuscito a cacciarla fuori.

Accompagnato in ospedale per varie ecchimosi, graffi e un vistoso morso al dito, l'uomo è stato dimesso con una prognosi di 12 giorni. La trentasettenne, già denunciata più volte dall'ex, è stata arrestata e portata in carcere a Como.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa