Violino di Auschwitz torna a suonare

Iniziativa con Treno della Memoria,strumento portato in Polonia

(ANSA) - MILANO, 20 MAR - Il violino di Auschwitz torna a suonare dopo 72 anni nella cittadina polacca famosa nel mondo per i campi di concentramento. Lo annunciano Cgil Cisl e Uil della Lombardia in occasione del Treno della Memoria, che il prossimo 23 marzo partirà dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano per trasportare circa 700 studenti lombardi nel luogo del terrore nazista. Il violino, che aveva suonato ad Auschwitz, ora, dopo un lunghissimo silenzio, si prepara a far risentire in quel luogo nuovamente la sua voce. Dietro questo evento c'è Carlo Alberto Carutti, imprenditore, proprietario del violino, che è stato concesso dal Museo del Violino di Cremona, dove viene conservato. Il violino della Shoah sarà suonato dalla violinista Alessandra Romano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Agenzia Investigativa Marongiu

Agenzia investigativa Marongiu: «Attenzione all'uso improprio della Legge 104»

Sempre di più i casi di permessi illeciti. Roberto Marongiu, titolare dell’omonima agenzia di Bergamo: «In aumento del 40% le richieste investigative in questo campo»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa