Berlusconi testimone in processo a Fede

Sì da giudici Milano a richiesta pm. Caso prestito a Lele Mora

(ANSA) - MILANO, 26 GEN - Silvio Berlusconi dovrà testimoniare nel processo milanese a carico di Emilio Fede, accusato di concorso in bancarotta fraudolenta insieme a Lele Mora, che ha già patteggiato 1 anno e 6 mesi, per la vicenda del prestito del 2010 da 2 milioni e 750 mila euro all'ex talent scout da parte dell'ex premier (non indagato). Lo hanno deciso i giudici accogliendo la richiesta del pm Eugenio Fusco di citare, tra i testi indicati nella sua lista, anche il leader di FI.
    "L'esame di Berlusconi - ha chiarito Fusco, programmando con i giudici i tempi previsti per le audizioni dei testimoni - non dovrebbe essere lungo, una trentina di minuti basteranno e verterà sulle ragioni del prestito". I soldi che l'ex Cav (tramite il suo ragioniere di fiducia Giuseppe Spinelli) versò a Mora per salvare dal fallimento, avvenuto nell'aprile 2011, la sua Lm Management, sarebbero stati distratti, secondo l'accusa, dall'ex talent scout e da Fede. In particolare Fede avrebbe, secondo l'accusa, tenuto per sé oltre un milione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa