Violenza sessuale, fermati tre migranti

Sono accusati aver stuprato una 22enne in un parco nel Bresciano

Tre richiedenti asilo di origini pachistane sono stati fermati a Chiari, in provincia di Brescia, e sono ora in carcere a Brescia con l'accusa di violenza sessuale. Lunedì sera nel parco pubblico del paese dell'ovest bresciano avrebbero stuprato una ragazza di 22 anni italiana che li ha poi denunciati. A bloccarli sono stati i carabinieri di Chiari su richiesta del pubblico ministero Ambrogio Cassiani.
    Abitavano a Castrezzato e Chiari, in provincia di Brescia, in abitazioni messe a disposizione dalle amministrazioni comunali, i tre richiedenti asilo fermati nel Bresciano con l'accusa di violenza sessuale. Hanno tra i 23 e i 26 anni. Per l'accusa tutti e tre avrebbero abusato della vittima, una 22enne di Chiari. Davanti al gip i fermatio hanno detto:  "La ragazza aveva accettato il rapporto sessuale, le abbiamo dato 15 euro".  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa