Caso Uva, sorella assolta da accusa di diffamazione

Il pm di Varese aveva chiesto un anno e due mesi di carcere

Lucia Uva, la sorella di Giuseppe Uva, l'uomo morto nel giugno del 2008 all'ospedale di Varese dopo aver trascorso parte della notte nella caserma dei carabinieri, è stata assolta dall'accusa di diffamazione aggravata "perché il fatto non costituisce reato". Al centro del processo alcune dichiarazioni mandate in onda nell'ottobre 2011 nel programma televisivo Le Iene, frasi scritte su Fb e un'intervista el documentario "Nei secoli fedele". Il pm di Varese aveva chiesto un anno e due mesi di carcere.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa