Scola ricorda martirio cristiani in M.O.

Durante l'omelia pasquale nella cattedrale milanese

(ANSA) - MILANO, 27 MAR - Nella omelia pasquale in Duomo l'Arcivescovo di Milano, card. Angelo Scola, ha ricordato il martirio dei cristiani in Medio Oiente.
    Scola ha sottolineato che "noi siamo testimoni, senza indugio, del Risorto. La Sua è ormai una presenza definitiva.
    Vincendo il terribile duello contro la morte, Gesù ha aperto alla nostra vita la speranza certa del per sempre.
    Questo desiderio del per sempre che ogni uomo si porta nel cuore, prende forma piena con la risurrezione di Gesù. Partendo dalla storia investe la vita dopo la morte, caratterizzata non solo dall'immortalità dell'anima, ma dalla risurrezione della carne. Vivremo con Gesù nel nostro vero corpo. Lo testimoniano le nostre sorelle ed i nostri fratelli inermi, che in Medio Oriente, e altrove, non cessano di consegnare la vita al martirio. La morte, che permane in tutta la sua bruttura psicologica, ha perso il suo pungiglione, è diventata solo apparenza esteriore di morte".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati


null

Elettra Impianti: tecnologia a tutto tondo per abitazioni e ambienti di lavoro

Giordano Cattaneo: i nostri plus? competenza ultra ventennale e rapidità del nostro servizio di assistenza.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa