Banda sinti dedita a spaccate,10 arresti

Ogni notte in campi nomadi diversi per sfuggire a cattura

(ANSA) - MILANO, 23 MAR - Dieci uomini di etnia sinti sono stati arrestati all'alba dai carabinieri per numerose spaccate ai danni di banche ed esercizi commerciali. I banditi, residenti tra Lombardia e Piemonte, assaltavano negozi ed agenzie bancarie utilizzando carri attrezzi o autovetture come ariete per asportare le casse e i bancomat. I raid erano iniziati nell'estate scorsa. Tutti e dieci sono stati rintracciati all'interno di vari insediamenti nomadi lombardi e piemontesi, dove si nascondevano, dormendo ogni notte in un posto diverso, per sfuggire alla cattura. Secondo le accuse hanno messo a segno decine di spaccate ai danni di banche e negozi, tra Lombardia e Piemonte, soprattutto nel Milanese e a Chieri (Torino). Le spaccate, portate a termine utilizzando carri attrezzi e auto come ariete per sfondare le vetrine vedevano i malviventi agire in pochi minuti e distruggere casse e bancomat per prendere il denaro, procurando anche ingenti danni alle strutture.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa